Cos'è fraan.it

  • Cos'è fraan.it

    Fraan.it è il mio blog personale, dove parlo delle mie passioni: Musica, sviluppo siti web e cucina. Fraan proviene dal mio primo nick usato nelle community online (forum), fraan83. Questo nick mi ha sempre accompagnato le mie escursioni in giro per il web.

    Commenta per primo! Leggi tutto...

Passione

Realizzo e personalizzo il sito della tua attività,
con grafica professionale e su misura,
mettendoti nelle condizioni di poterlo gestire
autonomamente e senza spese di gestione
con in seguenti CMS: 

     

Dedizione

Nasco musicista, iniziando a studiare
solfeggio e trombone già dall'età
di 9 anni.
A 25 anni ho iniziato a lavorare come
fonico, dedicandomi principalmente ai
live. Ora mi dedico al missaggio, editing,
composizione e arrangiamento in studio.

Ecco alcuni dei miei lavori: LINK



 

Chi sviluppa applicazioni web molto complesse sa benissimo quanto sia importante ridurre i tempi di sviluppo o riusare pezzi di codice già pronto.

Per questo motivo sono nati i frameworks. Per supportare lo sviluppo di applicazioni in modo più rapido offrendo una solida architettura di base. Lo sviluppatore può così concentrarsi sulle attività a più alto livello senza preoccuparsi della gestione di funzionalità come l’autenticazione, la gestione della memoria e così via.

Chi fa questo mestiere magari ha sviluppato anche i propri frameworks. In commercio però ne esistono alcuni che possono essere utilizzati in maniera gratuita.

Oggi voglio parlare dei migliori dedicati al linguaggio open source per eccellenza, ovvero il PHP. Vediamone alcuni molto interessanti.

Perchè usare un framework ? Meglio sviluppare il codice in casa ?

 

Mettendo questo tag nella visualizzazione “Testo” di WordPress nel punto in cui vogliamo tagliare il testo, il cms identificherà il delimitatore e lo userà per creare la paginazione dell’articolo stesso.

E’ importante che il tema sia strutturato correttamente, pertanto assicuratevi che nel tema sia presente il riferimento alla paginazione:

1
<?php wp_link_pages(); ?>

Per la prima volta la Nona Sinfonia diretta da Antonio Pappano allo Stadio Centrale del Tennis

 

 

Quanti giovani, arrivati alle medie, non si sono cimentati a suonare qualche strumento musicale? Quanti, arrivati al liceo, non hanno pensato di mettere in piedi una boyband? Da oggi, o meglio dall’8 febbraio 2016 a Napoli, al cospetto del primo cittadino Luigi De Magistris, sarà tutto più semplice per i ragazzi che vogliono cimentarsi a fare musica, ma anche per tutti coloro che già la fanno. L’iniziativa parte dalla Casa della Cultura e dei Giovani di via Grottole a Pianura, dove, grazie al supporto e all’impegno dell’Associazione Articolo 45, è nata e verrà inaugurata, la prima sala di registrazione gratuita del Sud Italia. Basta andare su Google ed iniziare a digitarne il nome per scoprire già quanta affluenza di pubblico e di quante iniziative gode questa location, in un territorio poi dove la vita urbana non è affatto semplice e le associazioni politiche poco si interfacciano.

I peperoni sono i frutti di una pianta delle Solanaceae, la stessa famiglia che comprende anche patate, pomodori e melanzane.
E proprio come melanzane e pomodori i peperoni richiamano alla mente proprio l’estate, in parte perché sonodi stagione nei mesi più caldi, da giugno a settembre, ma un po’ anche per i loro colori allegri e brillanti che vanno per lo più dal verde al giallo al rosso, ma possono spaziare anche oltre.

Ricchi di vitamina C e betacarotene, antiossidanti, di fibre e di sali minerali, i peperoni sono anche poveri di calorie, perfetti per le allegre serate estive.
Trucco: i peperoni, per il resto molto apprezzati, vengono spesso tacciati di essere pesanti e poco digeribili, soprattutto quando sono crudi. In realtà per renderli meno indigesti basta eliminare pelle, semi e costebianche interne: provate e vedrete che differenza!

Che dite, vi ho fatto venire voglia di una bella peperonata? O magari di peperoni ripieni? E allora vediamo insieme come cucinare i peperoni!

Con musica, sport e il cibo dei food truck rivive il parco più grande del centro storico di Carpi.

 

Edizione rinnovata, nella location e nelle proposte, per il “41012 Carpi Street Festival”, evento sul cibo di strada organizzato da Sgp in collaborazione con il Comune di Carpi. Nel Parco delle Rimembranze, cuore verde della città dei Pio, dal 2 al 5 giugno dalle 11 del mattino e fino a  mezzanotte oltre venti food truck, vere e proprie cucine su due ruote, offriranno prelibatezze provenienti da tutto il territorio nazionale e anche dall'estero. Occasione dunque per sperimentare prodotti tipici di qualità preparati al momento: tortellini e gnocco fritto ma anche arrosticini e chianina, piatti peruviani e americani e birre di varie tipologie permetteranno al pubblico di viaggiare da un capo all'altro del mondo attraverso l'alta cucina.